Un pò di me

Diciamo subito che ho superato di parecchio gli 'anta. Risalgo all'epoca gloriosa ed ormai superata dei: dischi in vinile, delle cabine telefoniche, del gettone, del servizio di leva, dei disegni tecnici con carta e china, delle calcolatrici a logica polacca inversa, dei regoli calcolatori, della guerra fredda e della Lira.

Correvano i meravigliosi anni ’70, quando i miei genitori mi regalarono la mia prima piccola scatola di soldatini d’Italia della Atlantic, nel negozio sotto casa. Li ricordo ancora bene come fosse ieri : allineati in fantasiose battaglie sul pavimento della mia cameretta, in tasca nei primi giochi di infanzia e abbandonati con l'adolescenza. Ho vissuto con tristezza la scomparsa dal mercato di quella prestigiosa azienda italiana, così come anni fa per quella della TbLine, creata da una grande persona. Un pò più grandicello entrai in un club locale, dove ho avuto l'occasione di apprendere le meravigliose tecniche dell'arte del modellismo: la pittura e l'autocostruzione. Uscii da quella esperienza molti anni dopo, avendo vissuto intensamente il particolare ambiente dei concorsi di modellismo statico. Solo molto più tardi negli anni, in avanzata maturità, ebbi occasione di avvicinarmi a qualcosa di simile e tuttavia diverso: i giochi da tavolo, il wargame ed il collezionismo dei soldatini di piombo dipinti. Devo ciò alla pazienza di un grande amico, con cui condivido anche la passione per la storia e per le escursioni, spesso quelle gastronomiche, ma non solo. Sono passati diversi anni dai primi soldatini che ho ricevuto in regalo. Vivo ora in un mondo per certi versi più semplice e tuttavia più complesso, forse freddo, sicuramente frenetico, fatto di: computer, internet, globalità mediatica, amicizie virtuali, cellulari, mp3, euro e questo meraviglioso hobby, mi accompagna ancora con entusiasmo, nelle rare occasioni di tempo libero che mi rimangono tra la famiglia, gli amici e la professione di ingegnere.

Alessandro, alias "Callaghan".

Amici

giovedì 30 gennaio 2014

The "weight" of gameplay

Il peso della giocabilità...




The "weight" of gameplay..






martedì 28 gennaio 2014

Suppressive fire!


Per la scienza militare, il fuoco di soppressione (comunemente chiamato anche "fuoco di copertura") è definito come quel fuoco usato per proteggere le truppe quando si trovano nel raggio d'azione delle armi nemiche" (1) oppure (didattica) il  "fuoco che degrada le prestazioni di una forza nemica al di sotto del livello necessario per eseguire la sua missione. Il fuoco di soppressione è efficace per la sua durata" .
Il fuoco di soppressione, spesso, può non fare vittime (!!) e tale tattica è utilizzata molto, fin dalla seconda guerra mondiale (2). Quale regolamento, simula meglio questa situazione comune in un combattimento?  La domanda non è semplice...

In military science, suppressive fire (commonly called "covering fire") is "Fire used to protect troops when they are within range of enemy small arms" (1) or (didactics) "fire that degrades the performance of an enemy force below the level needed to fulfill their mission. Suppression is usually only effective for the duration of the fire";  . The fire suppression, often, can not do the victims (!!) and this tactic is used a lot, since the second world war (2).Which rules, better simulates this situation common in combat? The question is not simple...
  
(1)  AAP-6 NATO Glossary of Terms and Definition
(2)  Infantry Tactics of WWII



mercoledì 22 gennaio 2014

Lmg Stand - Photo-story - My Way


Ciao ragazzi!
A volte le immagini possono essere più belle delle parole, quindi ecco di seguito  una piccola foto-storia musicale: quella del LMG Stand. My way..

Hello guys!
Sometimes the images can be more beautiful than words, so here are a little photo-music-story: that of the LMG Stand. My way ..

video

domenica 19 gennaio 2014

American platoon - Wacht Am Rhein

 
 Ciao Ragazzi!
Il primo plotone di soldatini di paracadutisti americani per la battaglia delle Ardenne è quasi completato (deve essere ancora applicato il foglio magnetico al di sotto delle basi e data la verniciatura trasparente acrilica a spruzzo). I soldatini sono Pendraken, realizzati in 10mm.
Di seguito alcune fotografie del lavoro in corso.

 
 Hello Guys!
The first American paratroopers platoon of soldiers to the battle of the bulge is almost complete (still needs to be applied magnetic sheet below the basics and given the clear acrylic spray paint). The soldiers are Pendraken, made ​​in 10mm.
Here are some photographs of the work in progress.



 Callaghan- 2014.

lunedì 6 gennaio 2014

Basing of american soldiers in the Ardennes

Che giornata campale! Sono riuscito anche ad imbasettare tutti gli americani, testurizzare tutte le loro basette e colorarle, nei colori di base. Un piccolo scorcio di questo grande esercito che sta nascendo piano piano:





domenica 5 gennaio 2014

DAS WETTER! & Luftwaffe - Wacht Am Rhein

Uno degli elementi meno noti che riguardano la battaglia delle Ardenne è l'appoggio aereo della Luftwaffe alle unità di terra (Wehrmacht e SS). Tralasciando la grande operazione Bodenplatte del 1 gennaio 1945 oppure il contributo in coscritti della Luftwaffe o ancora le operazioni dei paracadutisti (Operazione Stosser), qui ricorderemo i piccoli interventi di appoggio aereo della Luftwaffe alle unità di fanteria e carri tedesche. Piccole e puntuali operazioni si svolsero in gran parte al crepuscolo o di notte. Il maltempo complicò molto le cose rendendo frammentarie le azioni militari dell'aviazione di entrambi gli schieramenti, ma non appena migliorò, la superiorità numerica dell'USAAF e della RAF si fece sentire. Nonostante gli sforzi delle unità della Luftwaffe, che subirono gravi perdite, alla fine di dicembre la Wehrmacht dovette sospendere l'avanzata (0). Sarebbe impossibile e noioso elencare tutte le azioni della Luftwaffe o riportare in questo contesto il susseguirsi degli attacchi locali (vedi 6). Essi furono condotti a livello di squadriglia o pattuglia, possiamo semplicemente ricordare alcuni dei maggiori reparti, la tipologia dei velivoli e il tipo di azioni che potranno suggerire migliorie agli scenari di wargame ambientati nella battaglia della Ardenne. Ecco dunque le unità e le macchine impiegate, i dettagli tecnici sono rimandati alla letteratura:

  • 15a Flieger Division, reparti NSGr1 e NSGR2: (con aerei JU 87D e FW 190F)  (1 e 2)
  • 14a Flieger Division, reparti NSGr20: (con aerei JU 87D e FW 190F-8)
  • IX (Jagd) Fliegercorps, reparti 4 e 6 del NJG3 (con aerei JU.88 G-6 e BF 110 G-4) declassati ad assaltatori con compiti identici del NSGr. (3 e 4)
  • III KG 76 (con aerei bimotori a reazione Arado AR. 234 B).
Le unità furono tutte attive al crepuscolo, contro concentramenti di carri e truppe nemici, trasporti ferroviari ponti e stradali anche grazie a macchine di elevata qualità e superiorità tecnica, come l'Arado 234B;

Per tener conto della possibilità dell'appoggio aereo del giocatore tedesco, ho modificato opportunamento la scheda METEO! che scatta di revisione e che da ora in avanti avrà un nome più "crepuscolare": DAS WETTER!

Link rilevanti

0) Luftwaffe & Ardenne
1) Ju 87D-7
2) Fw 190 F
3) JU 88 G-6
4) BF 110 G-4
5) AR 234 B
6) Luftwaffe - tutte le operazioni di G.Piva

Note
NSGr = Nachtschlachtgruppe = Night ground attack
KG = Kampfgeschwader = Bombers

sabato 4 gennaio 2014

FUEL! - Wacht am Rhein

“Nonostante una situazione ormai catastrofica l’esercito tedesco, raschiando veramente il barile, fu in grado di racimolare il carburante per un ultima disperata controffensiva, per fermare le truppe alleate che avanzavano dopo lo sbarco in Normandia. Con la conclusione della battaglia delle Ardenne del dicembre del 1944  lo sforzo bellico tedesco, da un punto di vista strategico, era finito. Nel febbraio 1945 la Germania non riuscì più a produrre benzina sintetica in quantità significative. Ma l’illusione di poter ancora rovesciare le sorti del conflitto continuò ad animare Hitler e la cerchia più ristretta dei suoi collaboratori. Ma ormai gli ordini a divisioni di carri armati o squadriglie aeree erano solo fantasie. Nessuno si poteva più muovere per mancanza di carburante” - Lorenzo Pinna (1).

FUEL! è un sistema accessorio per i giochi di wargame tridimensionali al fine di tener conto di un fattore importante per alcuni scontri della battaglia delle Ardenne: il carburante. FUEL! è utilizzabile in abbinamento al vostro regolamento di wargame preferito. 

Liberamente scaricabile da questo blog, per il momento solamente in lingua italiana, ma presto anche in inglese: lo trovate sulla pagina principale a sinistra cliccando sull'icona.

E' libero, ma fatene buon gioco.
Buona lettura.

Alessandro Callaghan 


Riferimenti storici

(3) Bastogne: The First Eight Days by Col. S.L.A. Marshall
(4) Ardennes-Alsace by Roger Cirillio, part of the center of Military History U.S. Army Campaigns of World War II series

mercoledì 1 gennaio 2014

Note

Questo sito non costituisce una testata giornalistica e quindi non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001.

Le immagini riportate a corredo degli articoli sono - di volta in volta - di mia proprietà, di pubblico dominio o comunque utilizzate per scopi non commerciali. Gli eventuali detentori di diritti possono chiederne in qualsiasi momento la rimozione dal sito.