Amici

Traduttore automatico

sabato 1 giugno 2013

La bastita di Santo Gavardo

Scusate il doppio post giornaliero. Non volevo modificare il precedente.

Devo fare un'altro post perchè due pagine dopo la lettera del documento (5) ho trovato un'altro indizio.

L'11 marzo del 1463 Il Doge Cristoforo Mauro invia un'altra delle sue ordinanze. Questa è molto interessante perchè individua il luogo della bastita di cui il post precedente: essa si trovava presso il castello di Schwarzeneg (6) e fu progettata da due ingegneri accompagnati dal Santo Gavardo ("Et quia hue venit Strenuus Ductor Sanctus de Gavardo cum duobus ingenuariis causa eundi ad locum, ubi talis bastita construí debet.."): le spese per la sua costruzione vennero sostenute da Muggia, Pirano e Isola (Anche con loro maestranze?).

Vedremo gli sviluppi.



Nessun commento:

Note

Questo sito non costituisce una testata giornalistica e quindi non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001.

Le immagini riportate a corredo degli articoli sono - di volta in volta - di mia proprietà, di pubblico dominio o comunque utilizzate per scopi non commerciali. Gli eventuali detentori di diritti possono chiederne in qualsiasi momento la rimozione dal sito.